Risparmio energetico

Il risparmio energetico, ecco alcuni consigli per spendere meno senza cambiare abitudini.

Il risparmio energetico è il risultato di un insieme di attività, interventi e tecnologie volte a ridurre ed ottimizzare i consumi di energia per lo svolgimento delle attività umane, è un’area che riguarda aziende e case, dagli elettrodomestici fino a device come I Phone e I Pad.

L’obiettivo che ci si pone attraverso un uso consapevole delle risorse energetiche è quello di conseguire una maggiore efficienza energetica, abbattendo i costi e riducendo l’impatto ambientale.
Un primo passo verso il risparmio energetico potrebbe essere la sostituzione delle lampade classiche con quelle a Led nelle abitazioni come negli uffici o imprese .

Il risparmio energetico per le PMI

Monitorare ed ottimizzare l’uso dell’energia elettrica all’interno di un’impresa è essenziale per la competitività di lungo periodo, e per garantire l’uso responsabile delle risorse e quindi la sostenibilità dei processi ad ogni livello.
Dati e statistiche mostrano che, utilizzando i giusti accorgimenti, si può limitare il costo del riscaldamento del 15/35% nelle fabbriche e, analogamente, sfruttando la luce del giorno s ipuò diminuire il costo dell’illuminazione di un ufficio anche del 19%. L’uso di sistemi di controllo automatico dei consumi di energia, assieme alla collaborazione del personale, contribuiranno a ridurre ed ottimizzare i consumi di energia.

Di seguito un elenco delle principali operazioni da porre in in essere per cominciare subito a ridurre i costi delle bollette effettuare una periodica manutenzione (almeno annuale) ed ispezione degli scambiatori di calore ;
• eseguire regolare manutenzione delle apparecchiature. Ad esempio, ventilatori e condutture dell’aria devono essere puliti e i filtri sostituiti periodicamente;
• effettuare una periodica manutenzione degli evaporatori e dei condensatori delle unità di condizionamento
• installare valvole termostatiche sui radiatori;
• stabilire i requisiti minimi di riscaldamento per le singole aree degli edifici e impostare correttamente i termostati di sala per il controllo del clima (riscaldamento, raffreddamento, umidificazione);
• impostare le unità di condizionamento su parametri corretti di operatività: è escluso, ad esempio, il funzionamento contemporaneo di riscaldamento e condizionamento;
• adottare misure di conservazione dell’energia, quali isolamento e protezione dalla luce naturale proveniente dall’esterno;
• spegnere gli elementi di riscaldamento non necessari;
• riparare le finestre rotte;
• prendere in considerazione l’incremento di utilizzo della luce diurna e spegnere le luci se non necessarie
• utilizzare gli interruttori a rilevamento di presenza per l’accensione e lo spegnimento delle luci;
• sostituire le lampadine al tungsteno con lampadine compatte fluorescenti più efficienti;
• migliorare l’isolamento degli edifici grazie a cappotti termici;
• sostituire gli infissi, adottando doppi o tripli vetri;
• inserire dispositivi di regolazione (damper) a chiusura automatica sulle prese dell’aria e lo scarico dei ventilatori di estrazione in modo tale da bloccare le correnti di ritorno nell’edificio quando le apparecchiature sono spente;
• attivare la modalità di risparmio energetico nei computer e assicurarsi che i monitor siano spenti durante le ore notturne (come anche le fotocopiatrici, tutti i led delle apparecchiature elettriche)
• utilizzare colori chiari per le pareti interne.

Il risparmio energetico in casa

Abbiamo una comunicazione importante da farti: il risparmio energetico è conveniente. Non vorresti forse spendere meno e mantenere le stesse abitudini? Ci sono molti comportamenti che puoi insegnare anche ai tuoi bambini e che diminuiranno in concreto i costi delle bollette Di seguito una serie di regole utili all’effettiva riduzione dei consumi di energia elettrica e gas

• Comincia a fare freddo e vuoi accendere il riscaldamento? Accertati prima che non ci siano residui d’aria nei termosifoni. In caso ve ne fossero, basterà utilizzare la valvola apposita per sfiatare l’aria presente ed ottenere maggiore efficienza
• Evita di coprire i termosifoni con coperte o altro e prova ad abbassare di un solo grado la temperatura della stanza. Solo questo potrebbe farti risparmiare il 6%
• Se hai intenzione di cambiare la caldaia assicurati che quella nuova sia “a condensazione”.
• Durante il giorno evita di lasciare aperte le finestre e nelle ore notturne garantisci il massimo isolamento chiudendo anche gli scuretti.
• Utilizza sempre lampadine a risparmio energetico e ricordati di spegnere la luce ogni volta che esci da una stanza.
• Evita di aprire troppo spesso lo sportello del frigo, assicurati di aver effettuato la manutenzione della lavatrice (e programmala per avviarla solo a pieno carico)
• Durante la pulizia dei denti, delle mani o durante la doccia, tieni il rubinetto aperto solamente quando necessario, evitando di far scorrere inutilmente l’acqua
• Scegli un fornitore di gas e luce che provveda a fornire esclusivamente energia verde e gas green al 100%
• Acquista prodotti per l’efficienza energetica, come ad esempio rifasatori o stabilizzatori di corrente.
• Evita di tenere in carica qualsiasi device che abbia la batteria giàcarica in questo modo preserverai il tuo smartphone o tablet e non consumerai energia

Dove posso trovare prodotti per implementare l’efficientamento energetico?

Enegan ha trovato in Tech4Tomorrow il partner ideale per poter proporre soluzioni di efficientamento energetico ul lavoro e nelle abitazioni. Puoi scegliere una delle nostre offerte luce che prevedono anche l’acquisto di prodotti per l’efficientamento energetico,. Comincia subito a risparmiare Colonnine e stazioni di ricarica, rifasatori, stabilizzatori, lampadine a led e impianti fotovoltaici: elementi che potrebbero aiutarti ad abbassare i consumi di energia elettrica del 50%!

Altre domande?
Scopri tutte le Faq

Se non hai trovato tutto ciò che cercavi puoi consultare immediatamente tutte le faq che abbiamo preparato. Abbiamo una risposta a ogni domanda!