Come si legge il contatore gas?

Impara a farlo per risparmiare in bolletta

Contatore del gas: ecco la guida su come leggerlo

Informati e scopri il mondo dell’energia: Enegan Informa è un progetto di Enegan Spa in linea con i propri principi di trasparenza, affidabilità e beneficio.

Perché è importante leggere il contatore del gas

È ormai dal 1° gennaio 2003 che, con la Legge Bersani, la liberalizzazione del mercato di luce e gas dà la possibilità agli utenti di scegliere il gestore che meglio soddisfa le loro esigenze. Enegan, innovativa nel rapporto di trasparenza con i propri clienti, permette di comunicare l’autolettura dei contatori attraverso l’area clienti Enegan Mia, diminuendo il costo in bolletta, facendo pagare esclusivamente i consumi effettivi e non quelli presunti.

Ma come leggere il contatore del gas?

I contatori gas si trovano, generalmente, all’interno di un armadietto fuori dall’abitazione o dal condominio. Riconosciuto il contatore, sarà necessario andare a cercare i consumi leggendo i numeri. Quelli prima della virgola sono colorati di nero, quelli successivi sono rossi.

Per l’autolettura vanno comunicati il codice PDR (un codice di 14 cifre che si trova in bolleta, di solito sotto i dati tecnici della fornitura) ed esclusivamente i numeri neri: quelli rossi dopo la virgola, in quanto trascurabili, non sono da considerare. Se l’ultima cifra prima della virgola si dovesse trovare in posizione intermedia, si legga il numero più basso.

Dunque, nel caso in cui il contatore segnasse 04319,733, è da segnalare la cifra 4319: significa che fino a quel periodo sono stati consumati 4319 metri cubi di gas. Il contatore, difatti, non riparte da 0 dopo l’emissione di ogni bolletta: a ogni nuova fattura bisognerà detrarre i metri cubi presenti nell’autolettura precedente per poter calcolare il consumo effettivo attuale.

Questo calcolo, ovviamente, sarà fatto direttamente dal gestore, a patto che la comunicazione della lettura sia avvenuta in tempo (in ogni bolletta è specificato in quali giorni è possibile farla).

Altrimenti la spesa in fattura sarà basata sui consumi presunti, non su quelli effettivi.

Maggiori info sulle nostre offerte?

Per avere maggiori informazioni e ricevere una consulenza gratuita compila il seguente form.

Verrai ricontattato per organizzare un incontro con un nostro consulente e valutare senza impegno la nostra proposta commerciale.

Vuoi saperne di più? Contattaci.