prezzi energia
Data pubblicazione
2024/07/11 13:07

Aumento dei costi luce e gas: cause e soluzioni

2024/07/11 13:07

Negli ultimi anni, i consumatori di tutto il mondo hanno assistito a un marcato aumento delle tariffe energetiche, in particolare per quanto riguarda l'elettricità e il gas. Questo fenomeno ha impattato significativamente sia i bilanci domestici che quelli aziendali, generando un'ondata di preoccupazioni e discussioni su possibili soluzioni.

Negli ultimi tempi, gli aumenti delle bollette energetiche, in particolare per il gas, hanno suscitato preoccupazione e discussioni. Questi aumenti non solo impattano finanziariamente, ma offrono anche l'opportunità di approfondire la comprensione del mercato energetico e delle sue dinamiche, spesso influenzate da decisioni politiche e variazioni di mercato globali.

Comprendere le cause dietro l'aumento dei prezzi dell'energia è fondamentale per individuare soluzioni efficaci. Ad esempio, l'incremento della domanda globale, le fluttuazioni dei prezzi delle materie prime e le politiche energetiche nazionali sono alcuni dei fattori chiave. 

Noi di Enegan crediamo che l'informazione e la consapevolezza dei consumi energetici rappresentino degli strumenti potenti per conseguire risparmi significativi. Adottare comportamenti più sostenibilimigliorare l'efficienza energetica della propria abitazione e fare scelte informate in merito ai contratti energetici sono azioni che possono ridurre le spese senza compromettere il comfort. Inoltre, la sensibilizzazione sull'uso responsabile dell'energia contribuisce non solo al risparmio economico, ma anche alla salvaguardia ambientale, promuovendo un futuro più sostenibile per tutti.

Le cause dell'aumento

1. Fluttuazioni dei mercati energetici: le tariffe di luce e gas sono strettamente legate ai prezzi dei combustibili fossili, principalmente petrolio e gas naturale, che possono variare sensibilmente a causa di fattori geopolitici, decisioni dei paesi produttori e dinamiche di mercato. In italia importiamo il 90% del fabbisogno energetico complessivo per cui ogni evento mondiale ha un effetto diretto sui costi che sosteniamo

2. Transizione energetica: molti paesi stanno cercando di ridurre la dipendenza dai combustibili fossili e di aumentare la quota di energie rinnovabili. Questo processo può comportare costi iniziali elevati per l'adattamento delle infrastrutture esistenti e la costruzione di nuove fonti energetiche sostenibili. In particolare in italia tutti gli incentivi per le fonti rinnovabili sono caricati in bolletta, per cui parte degli aumenti stanno finanziando direttamente i nuovi impianti di produzione

3. Politiche ambientali e tasse: le normative ambientali sempre più stringenti e le tasse sul carbonio introdotte per incentivare una riduzione delle emissioni di gas serra hanno un impatto diretto sui costi di produzione e distribuzione dell'energia.  Anche la certificazione GO per l’energia immessa che enegan offre ha avuto sensibili incrementi nel corso del 2022 e 2023.

4. Condizioni meteorologiche: anomalie climatiche possono influenzare la produzione di energia, soprattutto quella rinnovabile. Ad esempio, una stagione particolarmente calma può ridurre la produzione di energia eolica, aumentando la dipendenza da fonti più costose.

Ma soprattutto nell'anno 2022 l’estate caldissima a livello europeo ha ridotto la produzione hidro e peggiorato i rendimenti delle centrali tradizionali con ulteriore aggravio dei costi.

Aumento della bolletta del gas

Nel 2023, i prezzi del gas hanno mostrato una tendenza al ribasso dopo i picchi del 2022, con valori che si sono stabilizzati attorno a 0,35 €/Smc durante il secondo e terzo trimestre, per poi arrivare a oltre 2 euro mw nel 4 trimestre a causa di tensioni geopolitiche e soprattutto della assenza di alternative rapide al gas russo . Tuttavia, una diversificazione delle fonti di approvvigionamento ha permesso di tenere sotto controllo i prezzi, registrando una discesa già a partire da novembre​. E l’inverno particolarmente mite ha aiutato la riduzione dei consumi

Per quanto riguarda il 2024, si prevede che il prezzo del gas naturale si attesti tra i 30 e i 40 euro per megawattora. Questo incremento è influenzato dalla ripresa economica post-pandemica, che porta a un aumento della domanda energetica, nonché dalle politiche ambientali e dai progressi tecnologici che richiedono investimenti aggiuntivi​​. Inoltre la crisi mediorientale e le limitazioni alla navigazione attraverso suez comportano difficolta di approvvigionamento di LNG da paesi arabi.

In dettaglio, i dati del PSV (Punto Virtuale di Scambio) mostrano un costo medio mensile del gas che varia da un massimo di 1,247 €/Smc a dicembre 2022, calando gradualmente fino a 0,307 €/Smc a marzo 2024, riflettendo un andamento generalmente decrescente nel corso dell'anno​. 

Queste variazioni nei prezzi sono state causate da una combinazione di fattori, inclusa la crescente integrazione delle energie rinnovabili nel mix energetico, che ha influenzato la volatilità dei prezzi del gas. Inoltre, le politiche europee, come il tetto al prezzo del gas a 180 €/MWh, hanno cercato di mitigare gli impatti dei picchi di prezzo in risposta a shock esterni o a una domanda eccessiva​.

I dati storici e le previsioni future indicano che i consumatori dovranno navigare in un mercato energetico caratterizzato da crescente volatilità e da transizioni infrastrutturali importanti che possono influenzare i prezzi al consumo.

Aumento della bolletta dell’energia elettrica

Nel corso del 2023, il prezzo dell'energia elettrica in Italia ha mostrato un trend di diminuzione rispetto ai picchi del 2022. Il Prezzo Unico Nazionale (PUN), che è l'indice di riferimento per i prezzi all'ingrosso dell'energia elettrica, ha visto una stabilizzazione su livelli inferiori durante il 2023, con valori che oscillavano intorno a 0,111 €/kWh in giugno e sono scesi ulteriormente fino a 0,086 €/kWh ad aprile 2024.

Nel 2023, il PUN ha seguito un percorso decrescente, iniziando l'anno con un prezzo di 0,174 €/kWh a gennaio e scendendo gradualmente nel corso dei mesi, riflettendo una riduzione dei costi di generazione e una diminuzione della volatilità del mercato. Ad ottobre 2023, tuttavia, si è assistito a un temporaneo rialzo, spinto soprattutto dai costi di generazione a gas, con un picco di 0,134 €/kWh.

Per il 2024, le previsioni indicano una leggera fluttuazione nei prezzi, ma generalmente su livelli più contenuti rispetto ai periodi di picco precedenti, con una media attesa di circa 0,091 €/kWh nel secondo trimestre gia finito mettere valore giusto. Questi dati suggeriscono una certa stabilizzazione dei prezzi nel mercato energetico, anche se il contesto rimane influenzato da dinamiche internazionali e da politiche energetiche, come il progressivo passaggio dal mercato tutelato al libero, che diventerà definitivo da luglio 2024.

L'andamento del prezzo dell'energia elettrica rimane quindi un elemento chiave per la pianificazione sia domestica che industriale, in un periodo di transizione importante per il settore energetico italiano.

Come contrastare gli aumenti energetici

1. Efficienza energetica: investire in miglioramenti dell'efficienza energetica delle abitazioni e delle industrie può ridurre significativamente il consumo di energia. Soluzioni come l'isolamento termico, l'installazione di finestre a risparmio energetico e l'aggiornamento a elettrodomestici più efficienti possono portare a risparmi sostanziali.

2. Scegliere un’offerta luce e gas vantaggiosa: mentre nel mercato tutelato le tariffe sono determinate da ARERA, eliminando così le differenze tra i vari fornitori, nel mercato libero dell'energia il prezzo della materia prima è stabilito dai singoli fornitori. Questo permette ai consumatori di trovare offerte più convenienti. Noi di Enegan proponiamo diverse soluzioni competitive, tra cui tariffe a prezzo fisso o indicizzato. Offerte come GIUSTA Offerta Pundex Luceuna tariffa semplice e trasparente basata su un prezzo che segue l’evoluzione dei prezzi del mercato dell’energia. Per il gas è possibile scegliere tra le tante offerte tra cui l’offerta GAS prezzo PSV-DA che permette di avere uno sconto sul prezzo della quota fissa.

3. Sviluppo delle energie rinnovabili: aumentare l'investimento in tecnologie rinnovabili come il solare, l'eolico e l'energia idroelettrica può ridurre la dipendenza dai combustibili fossili. Questo non solo aiuta a stabilizzare i prezzi nel lungo termine, ma contribuisce anche a ridurre l'impatto ambientale.

4. Diversificazione delle fonti energetiche: ridurre la dipendenza da una singola fonte di energia e investire in un mix energetico più diversificato può aiutare a proteggere i consumatori dalle fluttuazioni di prezzo di specifiche materie prime.

5. Educazione dei consumatori: informare i consumatori su come gestire meglio il consumo energetico e incentivare comportamenti più sostenibili può avere un impatto positivo sia sul portafoglio che sull'ambiente.

L'aumento delle tariffe di luce e gas è un problema complesso che richiede una strategia multidimensionale per essere affrontato efficacemente. 
Attraverso una combinazione di innovazioni tecnologiche e cambiamenti nei comportamenti dei consumatori, è possibile mitigare gli effetti di queste fluttuazioni di prezzo e avanzare verso un futuro energetico più stabile e sostenibile. 

Una delle soluzioni più immediate è scegliere un'offerta vantaggiosa nel mercato libero. Ad esempio, le offerte luce e gas di Enegan offrono tariffe competitive e opzioni personalizzate per ogni esigenza. Scopri di più sulle soluzioni Enegan e inizia a risparmiare oggi stesso!

 

L'impatto delle energie rinnovabili sulla competitività delle imprese
Le energie rinnovabili stanno trasformando il panorama energetico globale, con un impatto significativo sulla competitività aziendale. In questo contesto, aziende come Enegan emergono come protagonisti chiave, offrendo soluzioni di energia 100% rinnovabile per le imprese di ogni settore.
Leggi tutto
2024/07/08 09:07
Introduzione all’energia solare per le aziende
Le aziende moderne cercano costantemente di migliorare l'efficienza energetica e ridurre l'impatto ambientale. La risposta a questi due obiettivi viene data dall’energia solare e dall’installazione di un impianto fotovoltaico. L'energia solare funziona convertendo la luce del sole in energia elettrica tramite pannelli fotovoltaici. Questi pannelli, costituiti da celle solari, generano elettricità in corrente continua (DC) quando sono esposti alla luce del sole.
Leggi tutto
2024/07/08 09:07
efficientamento energetico
Come ridurre i costi energetici dell’azienda
Il prezzo dell’energia è ormai da mesi una delle voci di spesa che maggiormente preoccupa le aziende italiane, che sempre più spesso si interrogano su come risparmiare energia elettrica. Ecco alcuni consigli per ridurre i costi senza inficiare le prestazioni.
Leggi tutto
2024/06/27 07:06
Come scegliere la tariffa energetica più adatta alle esigenze dell’azienda
L’energia è una risorsa essenziale allo svolgimento delle attività all’interno di ogni azienda. Da oltre un anno, però, è anche una delle voci di spesa che maggiormente preoccupano imprenditori e professionisti. Come fare allora per risparmiare sul prezzo energia e tutelarsi dai rincari? Come scegliere la tariffa energetica più adatta alle esigenze dell’azienda?
Leggi tutto
2024/06/24 07:06
Condizionatore per ufficio
Come scegliere il condizionatore per l’ufficio
Come scegliere il condizionatore per l'ufficio. Scopri tutte le informazioni di cui hai bisogno per orientarti tra i condizionatori per ufficio fissi, portatili, a parete e a soffitto.
Leggi tutto
2024/06/20 15:06
Ciao, siamo qui per te, di cosa hai bisogno?
Compila il form
Parla con noi