Il nostro obiettivo primario: utilizzare la nostra energia per il sociale, portando la carica della rivoluzione verde a favore di un modello di sviluppo sostenibile.

Enegan crede nel poter trasformare la propria energia in energia sociale, sostenendo attivamente organizzazioni solidali e progetti che mirano all’inclusività e all’eguaglianza.

Enegan impresa amica del Meyer

Fin dal 2011 Enegan ha scelto di aderire al Club Impresa Amica del Meyer, classificandosi nella fascia CORPORATE, contribuendo all’acquisto di strumentazione medica innovativa per l’ospedale. 

Nel 2012 abbiamo manifestato chiaramente il sostegno alla cura infantile e alla ricerca appoggiando il progetto “Giovani Risorse” finalizzato all’erogazione di borse di studio per i giovani ricercatori meritevoli nei più prestigiosi istituti di specializzazione pediatrica al mondo.

Nel 2013 abbiamo donato un moderno ecografo alla Radiologia Pediatrica dell’ospedale e durante il periodo natalizio del 2014 1.000 euro in beneficenza ricavati dalle vendite del Villaggio di Babbo Natale.

Nel 2015 e nel 2016 abbiamo confermato il nostro appoggio supportando l’attività della Ludoteca.

Nel 2017 il nostro appoggio è andato al progetto Meyermusica, del quale siamo fieri di essere stati i principali sostenitori. Meyer Musica significa una profonda relazione umana mediata dalla musica, che vede protagonisti da un lato un musicista e dall’altro non solamente il bambino ricoverato, bensì tutte le persone che ruotano attorno a lui. La relazione musicale si pone quindi come funzione primaria a supporto dell’opera del personale sanitario e assistenziale in una vera e propria alleanza terapeutica.

Nel 2018 abbiamo contribuito all’acquisto di un laser per oculistica, un’indispensabile attrezzatura per interventi alla retina ed in particolare per la retinopatia del prematuro.

Dal 2019 abbiamo supportato la Play Therapy, una cura speciale per i piccoli pazienti per rendere più semplice e meno doloroso il periodo di ricovero.

Numerose sono le attività del progetto: clown in corsia, musica all’interno dell’ospedale, Pet Therapy, ortogiardino e la ludoteca.

Enegan sostiene Dynamo Camp

Dynamo Camp si trova a Limestre, in una location circondata dalle montagne dell’Appenino Pistoiese, all’interno di un’oasi WWF. E’ stato fondato nel 2007 prendendo spunto dal campo realizzato negli Stati Uniti da Paul Newman e si tratta del primo campus di terapia ricreativa in Italia che ospita gratuitamente bambini affetti da patologie gravi e croniche, sia in terapia attiva che nella fase di post ospedalizzazione. Nasce con l’intento di ospitare minori malati, e di proporre loro esperienze di svago, divertimento e socialità col fine di riappropriarsi della vita, in un contesto naturale e protetto. Offre inoltre programmi rivolti alle famiglie di bambini malati, con l’obiettivo di regalare a tutto il nucleo familiare un momento di incontro per affrontare con maggiore serenità la difficile esperienza della malattia. Enegan sostiene la Onlus da molti anni, promuovendo le iniziative che sono state organizzate nel corso del tempo e attivandosi direttamente in alcune di queste, come per esempio la Terza Edizione della Dynamo Bike Challenge, occasione in cui la squadra di Enegan ha partecipato alla competizione ciclistica.

Dal 2016 ogni anno Enegan ha contribuito al programma di equitazione al Camp con 6 cavalli avelignesi addestrati, che svolgono attività con bambini e ragazzi al maneggio e nell’Oasi. Ma non solo.

Nel 2018 Enegan ha voluto sostenere altre due iniziative: abbiamo voluto donare le magliette degli oltre 400 charity runner per Dynamo della Maratona di Milano in aprile – schierando anche una propria squadra per la staffetta solidale – e siamo fra i partner della seconda edizione della “Dynamo Rock Challenge” che si è svolta con grande successo al Blue Note, sempre a Milano, con 16 band amatoriali molto rock e generose.

Enegan nel 2019 ha deciso di continuare a sostenere la mission di Dynamo Camp contribuendo al sostenimento del progetto Terapia ricreativa in Acqua che consente ai bambini di godere del divertimento e degli stimoli positivi dell’attività a contatto con l’acqua, in piena sicurezza.

Dal 2021 Enegan sostiene anche l’attività di Terapia con gli animali e di Mobility Dog, che mirano a divertire e a stimolare le capacità dei bambini.

Nelle stalle i bambini interagiscono e giocano con i diversi animali, mentre nell’Agility Dogs si cimentano in attività coi cani, sperimentando basi dell’addestramento o coccolando le mascotte.

Enegan con Tria Corda Onlus

Tria Corda Onlus è stata fondata nel 2012 da un gruppo di genitori, ed ha per obiettivo l’unificazione degli intenti di organi politici, enti pubblici, comunità locali e di privati sostenitori, al fine della realizzazione di un Ospedale pediatrico nel Salento. Il progetto ha lo scopo di realizzare a Lecce un ospedale europeo sul modello del Meyer di Firenze o del Children’s Hospital di Miami, dotato di soluzioni compatibili con il risparmio energetico. Il centro ospedaliero garantirà ai bambini ed agli adolescenti cure complesse e ricoveri in ambienti dedicati, attraverso prestazioni d’eccellenza di alta ed altissima specializzazione, con équipe adeguatamente qualificate e dotato di idonei supporti tecnologici. Tale centro, oltre che essere integrato funzionalmente con il sistema delle cure territoriali e con gli altri reparti pediatrici presenti nel bacino di riferimento sarà collegato in rete alle altre strutture dello stesso livello presenti in regione. A ciascuna di queste sarà affidato lo sviluppo di competenze assistenziali complementari, sarà così garantita la disponibilità di tutte le discipline specialistiche pediatriche nell’area assistenziale.

Enegan con Save The Planet

Enegan è il principale sostenitore di Save the Planet, l'APS che nasce nel 2019 con la mission precisa di salvare il pianeta, compiendo azioni concrete sul territorio. Sono molti i progetti sostenuti fin dalla nascita della APS, tra questi il programma Escola Agricola Rainha Dos Apostolos di Manaus, in Amazzonia, dove ogni anno più di 120 ragazzi studiano tecniche di coltivazione rispettose dell’ecosistema pluviale che utilizzeranno una volta fatto ritorno ai villaggi di origine, contribuendo così allo sviluppo di un’agricoltura sostenibile, necessaria per conservare la foresta pluviale, ridurre le emissioni di CO2 e apportare dei benefici alla comunità. Enegan sostiene anche il progetto Città e comunità sostenibili, che cerca di affiancare le comunità locali di tutto il territorio italiano affinché compiano una transazione ecologica ed energetica, necessaria per migliorare il benessere delle persone e dell’ambiente, oltre a valorizzare le economie locali. I cambiamenti climatici stanno incidendo notevolmente sulla nostra vita e sulla nostra economia, per questo Enegan ha deciso di sostenere il progetto Save the Orbetello Lagoon, attivato da Save the Planet per ripristinare l’ecosistema del lago di Orbetello fortemente danneggiato dall’ondata di caldo del luglio 2015. Il progetto ha l’obiettivo di contribuire al miglioramento della salute della comunità tramite l’alimentazione sostenibile e costruire il primo villaggio di pescatori ecosostenibile a vocazione turistica.

Enegan e i Mondiali della Solidarietà

In concomitanza con i mondiali di calcio svoltisi in Russia, abbiamo organizzato un torneo “parallelo” dove a sfidarsi erano i consulenti delle varie zone d’Italia. Ogni consulente ha potuto creare una squadra e partecipare al “Mondiale della solidarietà”, nel quale abbiamo stabilito alcuni parametri di valutazione utili a definire il risultato finale, arrivando a stabilire i primi tre posti. Alla fine, le squadre e gli agenti hanno individuato associazioni e strutture alle quali abbiamo devoluto delle somme in beneficienza.

La Sorgente di Vita Onlus si è aggiudicata il terzo posto, ricevendo una donazione di 2.000 euro.

Una di queste strutture è la Sorgente di Vita Onlus, associazione portata avanti da Don Gianfranco Belsito e nata con l’idea e l’obiettivo di accogliere bambini con il sistema immunitario fortemente a  rischio. Ad oggi la Onlus sostiene e mantiene 34 bambini. “Facciamo questo perché sosteniamo la vita in tutte le sue forme fin dal concepimento” afferma Don Gianfranco.

Il Jane Goodall Institute Italia si è aggiudicata il secondo posto, ricevendo una donazione di 3.000 euro.

Daniela de Donno, fondatrice e presidente del JGI Italia: “Un profondo grazie a tutti gli agenti di Enegan che hanno scelto di sostenere la nostra associazione. Il contributo che abbiamo ricevuto è fondamentale perché servirà a garantire l’autonomia energetica (attraverso il potenziamento dei pannelli solari) al villaggio dei Bambini Sanganigwa, la struttura che il Jane Goodall Institute Italia gestisce da anni a Kigoma, in Tanzania. Un rifugio sicuro dove bimbi abbandonati e in difficoltà ricevono sostegno, assistenza sanitaria e istruzione”.

Thalassa Azione Onlus si è aggiudicata il primo posto, ricevendo una donazione di 5.000 euro.

Ivano Argiolas, Presidente di Thalassa Azione Onlus, dichiara: “Siamo felici di ricevere questo munifico contributo di cinque mila euro che utilizzeremo per le attività di Thalassa Azione nel territorio attraverso la distribuzione dei nostri spot sulla donazione del sangue. A nome di tutta la comunità sarda di persone con talassemia ringrazio Enegan ed i referenti di zona per esserci al fianco in questa sfida per la Sardegna di diventare autosufficiente in termini di sangue raccolto”.

Ciao, siamo qui per te, di cosa hai bisogno?
Parla con noi